Bobine

94 precari nelle Scuole valdostane

Martedì 12 marzo, un sit-in ha occupato Piazza Deffeyes, ad Aosta: erano gli insegnanti che potestavano contro il precariato.

Al presidio Basta precarietà hanno parteciperanno Flc Cgil Valle d'Aosta, Cisl Scuola, Savt École e Snals. Alle ore 14, sono stati ricevuti dall'assessore all'Istruzione della Regione autonoma Valle d'Aosta, Chantal Certan.

Le richieste
Alessia Demé, segretario Savt Ecole, ha spiegato i motivi della protesta in tre punti.
Lo Stato aveva promesso un reclutamento speciale straordinario per coloro che avevano almeno tre anni di attività di servizio nelle scuole. "Invece, questa opportunità è stata abolita, lasciando come unica strada percorribile il concorso ordinario".
Il secondo, riguarda l’attivazione dei corsi di specializzazione per gli insegnanti di sostegno all’Università della Valle d’Aosta. Quest'ultima, per poterli attivare, avrebbe dovuto accreditarsi al Ministero dell'Istruzione entro ottobre 2018. "Ad oggi, per quanto ne sappiamo, non è ancora stato attivato nulla. Chiedere agli insegnanti di andare a seguire i corsi a Torino è alquanto imbarazzante con l’Università di cui disponiamo in Valle. Senza contare i costi di iscrizione e di spostamento che questo comporterebbe. In Valle d’Aosta abbiamo almeno un 20% di insegnanti che sono senza specializzazione, quindi una percentuale elevata. Vorremmo che il personale che ha a che fare con i disabili, categoria che più di altre richiede competenza e professionalità, abbia almeno la possibilità di formarsi adeguatamente."
La terza richiesta, verte sull’abilitazione degli insegnanti. "Chiediamo che gli insegnanti di ruolo possano legittimamente ottenere un’altra abilitazione. Nelle scuole ci sono ormai molti insegnanti in età avanzata e altri che desidererebbero insegnare un’altra materia. Ma purtroppo, è preclusa agli insegnanti di ruolo la possibilità di partecipare a concorsi per ottenere un’altra specializzazione".
Tra i motivi della protesta sono comprese anche le Scuole paritarie. In Valle d'Aosta sono l’Ipra di Châtillon, l’Institut agricole régional di Aosta, il Don Bosco di Châtillon il Liceo Linguistico di Courmayeur.
"Queste scuole per mantenere la paritarietà - ha spiegato Demé - devono avere insegnanti a tempo indeterminato. Ma, per il tempo intederminato, bisogna possedere la specializzazione. Un cane che si morde la coda” ha concluso Demé.

Le risposte
L’assessore all’Istruzione della Regione autonoma Valle d’Aosta, Chantal Certan, dopo aver incontrato i sindacati, ha spiegato che si sta procedendo per concludere la prima fase di predisposizione degli organici in vista del prossimo anno. "Il precariato in Valle d’Aosta non è storico ma fisiologico. Su 2.700 posti complessivi di dotazione organica di diritto, i docenti a tempo determinato su posto vacante (supplenti annuali) sono novantaquattro" ha chiarito Certan.
"Novantaquattro sembrano pochini, per noi sono almeno il doppio. Ma verificheremo”  ha commentato Claudio Idone, segretario Flc Cgil. "Il sit-in di protesta serve per trovare risoluzione al precariato storico. Al di là dei numeri, il problema vero sarà come aprire il prossimo anno scolastico” ha sottolineato Idone.
"Se basiamo i numeri sull’organico di diritto, invece che sull’organico di fatto, non risolveremo mai nulla - ha aggiunto Alessandro Celi, segretario Snals - e continueremo ad avere precari non abilitati costretti ad uscire fuori Valle per diventarlo. Saranno almeno 15 anni che combattiamo su questo punto".
Per quanto riguarda invece gli insegnanti di sostegno, Certan ha ammesso che le criticità sono spesso riconducibili al quadro normativo nazionale. "Gli insegnanti di sostegno, una volta passati di ruolo, dopo circa 6-7 anni passano alla classe ‘ordinaria’. Avviene quindi una sorta di turn over che crea la carenza di personale formato. Dall’altro lato, vi è la necessità dei corsi abilitanti che permettono il passaggio al tempo indeterminato. L’Università della Valle d’Aosta non ha ritenuto di doversi accreditare a ottobre 2018 come predisposto dal Miur. Abbiamo sollecitato l’Univda per richiedere una deroga al Miur. Siamo in attesa di una risposta da quest'ultimo ma speriamo di ottenerla prima di martedì 26 marzo, data in cui inizieranno i corsi a Torino."
Per quanto concerne invece i corsi Fit (Formazione Iniziale Tirocinio), l’assessore Certan ha spiegato che la procedura, avviata con il decreto attuativo della Buona Scuola nel 2018, si è dovuta interrompere dopo soli quattro mesi, come conseguenza dell’approvazione della nuova Finanziaria. "Ora è tutto bloccato ma cercheremo di capire dal Ministero come muoverci" ha assicurato Certan.
In chiusura, Demé ha ricordato la situazione di precariato in cui versano gli educatori del Convitto Chabod, cui ultimo concorso risale al 2001. "C’è qualcuno che, da 15 anni, ha il contratto reiterato. In questo modo non può beneficiare delle garanzie che offre l’istituto contrattuale di ruolo. È una situazione triste".
Per quanto concerne invece le Scuole dell’Infanzia, Certan ha voluto sottolineare la sofferenza nel quale versano: "stanno subendo l’impatto del decremento della natalità da almeno un triennio. Questo non migliora la situazione dei paesi di montagna, che soffrono già di piccoli numeri”.
Anche il fattore quota 100, ha concluso Certan, sicuramente comporterà un’ulteriore valutazione dell’organico. "Già nel 2017 abbiamo bandito un concorso per dirigenti scolastici e, il prossimo anno, tutti entreranno di ruolo tutti i dieci che formano la graduatoria. Per il personale docente siamo in fase di valutazione”. L’assessore ha poi preannunciato: "dobbiamo coprire quattro posti da Ispettore tecnico. Prevediamo di far uscire il bando a breve".

Pin It

Video Recenti

Visitate con noi il castello di Saint-Pierre, dove sono conclusi i lavori di consolidamento mentre devono partire...

Category: Home
Views: 53

Insanabili divergenze fra i rettore e l'Univesrità della Valle d'Aosta. La Regione autonoma Valle d'Aosta deve...

Category: Home
Views: 122

Bruno Albertinelli, di federconsumatori, riepiloga la storia dei Buoni ordinari postali serie P e Q e fornisce gli...

Category: Home
Views: 164
 

Ettari di latifoglie bruciati a Lillianes

Dalle prime ore di martedì 26 marzo, è in corso di bonifica un incendio che si è sviluppato nel pomeriggio di lunedì 25 marzo in località Pera-Piana, nel comune di Lillianes.

Leggi tutto...

Cerca negli articoli

 

Patente ritirata a un autista con il cronotachigrafo alterato

Nel fine settimana del 23 e 24 marzo, una pattuglia della Polizia Stradale di Courmayeur, sul piazzale sud del traforo del Monte Bianco, ha fermato un complesso veicolare immatricolato in Italia e condotto da un cittadino italiano residente in provincia di Ravenna.

Leggi tutto...

Cerca nei Video

 

À Morgex on parle de rechauffement climatique

Mardi 26 mars, le Centre d’études Natalino Sapegno de Morgex accueillera le quatrième Comité de pilotage du projet  AdaPT Mont-Blanc. Adaptation de la planification territoriale aux changements climatiques dans l’Espace Mont-Blanc.

Leggi tutto...
 

Saison Culturelle, viaggio tra Tango e Flamenco

Martedì 26 marzo, alle ore 21, al Teatro Splendor di Aosta, la Saison Culturelle propone lo spettacolo Complicidades, Tango & Flamenco.

Leggi tutto...
 

Aosta come il Sud per morti evitabili

Le mappe epidemiologiche provinciali e regionali disegnate dall’ultimo Rapporto MEV(i) (consultabili su www.mortalitaevitabile.it) sembrano suggerire che gli effetti della regionalizzazione della Sanità pubblica si riflettano anche sul fenomeno della mortalità evitabile.

Leggi tutto...
 

Univda: in ritardo per l'attivazione del corso per insegnanti di sostegno

Nel pomeriggio di lunedì 25 marzo, si è riunito il Consiglio dell’Università della Valle d’Aosta.

Leggi tutto...
 

Il modello valdostano di emergenza-urgenza preseentato a Cuneo

È stato illustrato, durante il Congresso regionale SIMEU (Società scientifica di medicina d’emergenza urgenza), svoltosi a Cuneo il 22 marzo, il modello valdostano che prevede l’attivazione della figura del medico e dell’infermiere unici nel sistema di Emergenza-Urgenza territoriale e ospedaliero.

Leggi tutto...
 

Adesso si va in bici fra Chambave e Fénis

Con la posa del manto bituminoso, effettuata dalla Regione autonoma Valle d’Aosta, le piste ciclo-pedonali dei Comuni di Fénis e Chambave sono collegate.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Aosta

Il Consiglio comunale della città di Aosta è convocato per mercoledì 27 marzo, dalle ore 9, e per giovedì 28 marzo. All’ordine del giorno sono iscritti 43 punti.

Leggi tutto...
 

L’Histoire de l’école en France entre XIXᵉ et XXᵉ siècle

Mercredi 27 mars, à 15 heures, à l’Université de la Vallée d’Aoste, il y aura le séminaire de pédagogie L’Histoire de l’école en France entre XIXᵉ et XXᵉ siècle.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Champdepraz

Il Consiglio comunale di Champdepraz è convocato giovedì 28 marzo, alle ore 20.30, per la trattazione di 10 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

L’umorismo internazionale di Jacovitti

Giovedì 28 marzo, alle ore 17, al Centro Saint-Bénin di Aosta, alla mostra Il mondo di Jacovitti, si terrà un incontro sul tema del fumetto.

Leggi tutto...
 

Film documentario sull'Italia che accoglie

Giovedì 28 marzo, alle ore 21, il cinema De La Ville di Aosta proietterà il film documentario Dove bisogna stare di Daniele Gaglianone e Stefano Collizzolli.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Saint-Vincent

Il Consiglio comunale di Saint-Vincent è convocato giovedì 28 marzo alle ore 20.30 per la trattazione di 12 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Villeneuve

Il Consiglio Comunale di Villeneuve è convocato per giovedì 28 marzo alle ore 20.30 per deliberare su 10 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di La Magdeleine

Il Consiglio comunale di La Magdeleine è convocato per giovedì 28 marzo alle ore 20.30, per la trattazione di sette punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Weekend con l'astrofisica Giuliana Conforto

Sabato 30 marzo, alle ore 17.45 alla Sala Maria Ida Viglino di Palazzo Regionale ad Aosta, Giuliana Conforto terrà una conferenza sui cambiamenti della magnetosfera terrestre.

Leggi tutto...
 

Table ronde sur les découvreurs des Alpes

Venerdì 29 marzo, alle ore 18, al Café-Librairie et des Guides ad Aosta, ci sarà la tavola rotonda Les découvreurs des Alpes. Alpinisme contemplatif aux XVIIIe et XIXe siècles.

Leggi tutto...
 

Ingressi gratuiti alla Festa del Papà e della Mamma

Tariffa gratuita per l’ingresso nei siti archeologici e nei castelli di proprietà regionale nelle ricorrenze della festa del Papà, di domenica 17 marzo, e della Festa della Mamma, di domenica 12 maggio.

Leggi tutto...
 

Morgex, gli appuntamenti del mese di marzo

Da sabato 16 e per tutto il mese di marzo, la Fondazione Natalino Sapegno Onlus promuove una serie di iniziative promosse alla Tour de l'Archet di Morgex.

Leggi tutto...
 

Centenaire de la naissance de Mme Giuseppina Pallais

Mercredi 27 mars, à l'occasion du centenaire de la naissance de Giuseppina Pallais, il y aura à Saint Christophe une cérémonit.

Leggi tutto...
 

Lo spettacolo di danza interattivo arriva ad Aosta

Sabato 30 marzo, alle ore 21, andrà in scena alla Cittadella dei Giovani Questo lavoro sull’arancia con Marco Chenevier e Alessia Pinto.

Leggi tutto...
 

Pesca, l'apertura è domenica 31 marzo

Domenica 31 marzo aprirà la pesca in tutti i corsi d’acqua della Regione Valle d’Aosta e nelle riserve No Kill gestite dal Consorzio Pesca.

Leggi tutto...
 

La Carovana dello Sport Integrato farà tappa a Pont Saint Martin

Il progetto Carovana dello Sport Integrato farà tappa in tutte le Regioni italiane e giungerà in Valle d'Aosta, a Pont-Saint-Martin, lunedì 15 e martedì 16 aprile.

Leggi tutto...
 

Corso di restauro a Fénis

La Biblioteca intercomunale di Saint-Marcel, Nus e Fénis organizza un corso di restauro di mobili e oggetti antichi in legno a cura di Michel Pellu.

Leggi tutto...
 

Frammenti di guerra al Museo Archeologico di Aosta

Da mercoledì 13 a venerdì 29 marzo, al Museo Archeologico Regionale di Aosta, ci saranno incontri, una visita guidata e due performance teatrali nell’ambito della mostra: Ugo Lucio Borga. Collateral damages.

Leggi tutto...
 

Impianti viticoli, domande al via anche in Valle d'Aosta

Il termine per la presentazione delle domande di autorizzazione di nuovi impianti viticoli è sabato 30 marzo.

Leggi tutto...
 

Verso una nuova legge regionale per i domini collettivi

Gli incontri sul tema Verso una nuova legge regionale per i domini collettivi partiranno lunedì 4 marzo alle ore 20.30 e si svolgeranno in diversi comuni valdostani.

Leggi tutto...
 

A Valtournenche, quattro appuntamenti di Nati per leggere

La Biblioteca di Valtournenche organizza una serie di incontri di promozione della lettura ad alta voce per bambini accompagnati dai parenti.

Leggi tutto...

Video più visti

Emily Rini conferma l'imminente presentazione al pubblico della sua area di opinione e afferma che interlocutore...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 430

Martedì 19 marzo, durante i lavori del Consiglio Valle, il consigliere di Pour notre Vallée Claudio...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 406

Passato un mese dalla richiesta di accelerazione alla riaggregazione posta dal presidente Uvp e le risposte tiepide...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 341

Antonio Fosson spiega la posizione di Pour notre Vallée rispetto al gruppo unico con Rini ma, soprattutto,...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 255
 

I film di febbraio e marzo della Saison culturelle

Nei mesi di febbraio e marzo prosegue la progammazione della rassegna Il giro del mondo in cinquanta film, organizzata nell’ambito della Saison Culturelle, al Théâtre de la Ville di Aosta:

Leggi tutto...

Login Form