fbpx

Arev lancia una rete di operatori per valorizzare la carne valdostana

L'Arev (Association régionale des Éleveurs valdôtains) sta attuando, nell'ambito del programma di cooperazione Interreg Italia/Svizzera, un progetto di valorizzazione delle carni di razze autoctone attraverso la creazione di una rete di operatori della filiera, denominato Eat biodiversity; sono previsti contributi finanziari per gli aderenti all'iniziativa.

In funzione degli impegni assunti e degli eventuali investimenti che gli aderenti all'iniziativa effettueranno al fine di valorizzare la filiera, sono previsti dei incentivi: contributi una tantum per l'adesione e la permanenza degli operatori all'interno della rete, lo scambio di informazioni relative alla provenienza e destinazioni delle carni o agli aspetti gestionali, così come all'utilizzo del materiale informativo e promozionale realizzato nell'ambito del progetto; in caso di investimenti materiali o promozionali sono previsti dei rimborsi fino al 50% della spesa sostenuta.
Possono aderire all'iniziativa, sostenuta anche dal Service de l'Agriculture du Canton du Valais, aziende agricole e imprese che dispongono di macelli, macellerie, laboratori di sezionamento, punti vendita, laboratori di trasformazione carne, locali di somministrazione.
Il bando di adesione e la relativa documentazione è scaricabile dalla sezione Eat Biodiversity del sito carnevaldostana.arev.it. Le domande dovranno pervenire entro il 31 maggio 2019 con posta raccomandata indirizzata all'Arev (località Borgnalle 10/L 11100 Aosta), tramite PEC ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure con consegna a mano presso gli uffici Arev.
Ulteriori informazioni o supporto alla compilazione dei documenti richiesti possono essere richiesti agli uffici dell'Arev al numero 0165.34510 o all'indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.