fbpx

Bobine

Il Quartiere Cogne infiamma il Consiglio comunale di Aosta

Protagonista della seduta programmatica del Consiglio comunale di Aosta di martedì 24 giugno, è stato  il Quartiere Cogne.

Sulla scia delle recenti rivelazioni dell’operazione malAosta, condotta dalla Guardia di Finanza, che ha sgominato una banda dedita al traffico di stupefacenti e con il ricordo della precedente operazione Quei bravi ragazzi, della Polizia di Stato, risalente a febbraio, un intenso dibattito ha animato il Consiglio.
Pur condividendo la necessità di intervenire, la valutazione del livello di emergenza sociale è stata variabile: sono state evocate le banlieues francesi e le Vele di Scampia da parte della minoranza, mentre la maggioranza ha escluso che la situazione, pur con i dovuti rapporti di scala, possa esservi paragonata.

A introdurre il dibattito, due mozioni e un ordine del giorno presentati dalla minoranza consiliare.
La prima mozione, presentata dal Movimento 5 Stelle, partendo dal presupposto che un piano di riqualificazione del quartiere richiede risorse, impegna la Giunta comunale a impegnarsi per trovarle. In particolare, è suggerita la possibilità di partecipare al bando pubblicato dal Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri l’8 aprile. Il bando, destinato alle città metropolitane, ai capoluoghi di Regione e agli ex capoluoghi di Provincia, prevede la possibilità di finanziare progetti di innovazione sociale. Sono previsti fino a 150.000 euro di contributi per la fase di progettazione, 450.000 euro per quella di sperimentazione, mentre l’eventuale successivo consolidamento della sperimentazione potrebbe arrivare fino alla cifra di 1 milione di euro. I progetti dovrebbero essere articolati attorno a tre aree di intervento: l’inclusione sociale, l’animazione culturale e la lotta alla dispersione scolastica.
Luca Lotto, relatore della mozione, ha sottolineato l’urgenza di mettere rapidamente in cantiere questo progetto: "la scadenza per la presentazione è il mese di maggio 2020; essendo un bando à volée, chi prima presenta i progetti prima è finanziato."
Per il sindaco Fulvio Centoz, la mozione va esattamente nella direzione auspicata dalla Giunta: sebbene non siano condivisi i toni allarmisti delle premesse della mozione, la necessità di intervenire contro l’esclusione sociale è ritenuta prioritaria anche dalla maggioranza. Conseguentemente, la mozione è stata approvata.
"Tengo a precisare - ha affermato il primo cittadino - che dalle stesse Forze dell’Ordine è emerso come, senza voler sottovalutare il fenomeno, non esista nessuna situazione emergenziale. Se è preoccupante la manifestazione di queste situazioni ci conforta il fatto che in maniera abbastanza puntuale e precisa le Forze dell'Ordine sono riuscite a fermare le attività delittuose in maniera celere e coordinata."

La seconda mozione, presentata dal Gruppo misto di minoranza, voleva impegnare la Giunta ha creare un tavolo di confronto, il più ampio possibile, coinvolgendo tutti i soggetti interessati: dal Comune di Aosta agli Assessorati regionali alle Politiche sociali e alla pubblica Istruzione ma, soprattutto, gli abitanti del Quartiere. Al di là della situazione contingente, è stato sottolineato come vada rivista la geografia sociale del Quartiere, in particolare la concentrazione pressoché esclusiva degli alloggi di edilizia popolare presenti sul territorio del Comune di Aosta.
"Non è pensabile intervenire solo sul sintomo. - secondo il consigliere del gruppo misto di minoranza Loris Sartore -. Serve una cura che intervenga sulla patologia: per azioni strutturali intendo la necessità di riflettere, sul lungo termine, alla necessità di favorire l’insediamento di attività produttive e di aggregazione giovanile per dinamizzare la zona".
L’intervento di Sartore è stato di spunto a riflessioni sulla possibilità di ridurre le dimensioni del parco abitativo, dedicandone una parte ad attività di altro genere.
"Il Consiglio può dare un indirizzo politico - ha sostenuto il sindaco - che sarebbe il necessario punto di partenza: gli alloggi destinati all’edilizia pubblica non dovrebbero più essere concentrati sul solo Quartiere Cogne, perché quello è il punto di partenza per immaginare un cambiamento del quartiere", ha invitato quindi al ritiro della mozione dietro l’impegno ad avviare un tale tavolo di riflessione.

È stato però l’ordine del giorno, presentato dal consiglieri Lorenzo Aiello del gruppo misto di minoranza ed Étienne Andrione della Lega, avente come oggetto l’implementazione di un protocollo d’intesa fra l’Arer e il Tribunale di Aosta per revocare, nei casi previsti dalla Legge regionale n.3 del 13 febbraio 2013 art. 42 commi D ed E, gli alloggi di edilizia popolare ai soggetti che le utilizzino per attività criminali o che siano considerati socialmente pericolosi.
"Ciò che tengo a sottolineare - ha dichiarato il relatore Lorenzo Aiello - è come non si parli di decisioni arbitrarie prese senza sentenze giudiziarie criteri ben precisi. Credo sia necessario dare un messaggio chiaro alla cittadinanza: non stiamo parlando di persone pizzicate a rubare generi alimentari al supermercato perché affamati, ma di criminali che gestiscono giri d’affari anche da 1.600 euro al giorno".
Non si è fatta attendere la reazione della maggioranza. Nella sua replica l’assessore Luca Girasole ha contestato sia la forma sia il contenuto della mozione: "l’ordine del giorno non è solo irricevibile ma addirittura inammissibile perché sostiene cose palesemente non vere. Non tutti i coinvolti nelle operazioni malAosta e Quei bravi ragazzi utilizzavano le loro abitazioni per l’espletamento di attività criminali."
Più voci della maggioranza hanno espresso la loro contrarietà all’ordine del giorno, sostenendo come il rischio sarebbe di colpire indiscriminatamente anche i familiari degli inquisiti.
Nonostante due proposte di emendamenti al testo, l’ordine del giorno è stato respinto con quattro voti favorevoli, undici astensioni e undici voti contrari.

Nella ripresa pomeridiana, dopo l’approvazione del nuovo Regolamento comunale dei fondi per le persone sfrattate, la mozione del consigliere di minoranza Lorenzo Aiello sul controllo dell’effettiva residenza degli assegnatari degli alloggi di edilizia popolare ha portato alla richiesta di secretare la seduta per tutelare i nomi delle persone eventualmente segnalate.

Alla ripresa della seduta pubblica, il dibattito si è fatto rovente, fra accuse di aver trasformato il Consiglio in un’aula di Tribunale e repliche, bipartisan, sull’ingenuità di chi ritiene come le situazioni descritte non possano prodursi a causa dei controlli.

La richiesta della Giunta di ritirare la mozione è stata accolta dietro l’impegno a convocare, entro luglio, la Commissione competente per chiedere conto all’Arer della situazione.

Pin It

Video Recenti

Francesca Canepa ha raccolto in un volume - scritto con Renato Jorioz - la sua esperienza all'Ultra trail du Mont...

Category: Home
Views: 109

Nell'ambito della prima edizione della Settimana del Cervino, a Breuil-Cervinia si è svolta una serata...

Category: Home
Views: 211
 

Sciopero dei trasporti anche in VdA

I sindacati del settore trasporti hanno indetto uno sciopero per le giornate del 24 e 26 luglio, allo scopo di sollecitare il Governo nazionale a un confronto sulle problematiche del settore. 

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio Valle

Il Consiglio regionale della Valle d'Aosta è convocato in sessione ordinaria mercoledì 24 e giovedì 25 luglio, a partire dalle ore 9.00, per discutere un ordine del giorno composto di 60 oggetti, tra cui 14 interrogazioni, 28 interpellanze e 5 mozioni.

Leggi tutto...

Cerca negli articoli

 

Convocato il Consiglio comunale di Aosta

Il Consiglio comunale di Aosta è convocato per mercoledì 24 e giovedì 25 luglio, con 33 punti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...

Cerca nei Video

 

Troppi rifiuti abbandonati nella Grand-Combin

L’Unité des Communes valdôtaines du Grand-Combin organizza tre serate pubbliche al fine di sensibilizzare popolazione e turisti sull’importanza di non abbandonare alcun tipo di rifiuto nell’ambiente e sulla rilevanza di effettuare una corretta ed efficace raccolta rifiuti.

Leggi tutto...
 

Les Trouver Valdòten au château Passerin d'Entrèves

Mercredi 24 juillet, à 21h, les Trouvèr Valdotèn, groupe de musique traditionnelle des Alpes occidentales, s'exhiberont au château Passerin d'Entrèves, à Saint-Christophe.

Leggi tutto...
 

Cogne vuole uscire dalla sperimentazione 5G

Era il 27 gennaio 2019 quando la nostra testata aveva annunciato che quattro comuni valdostani erano stati inseriti (senza esserne stati informati) nella sperimentazione della tecnologia 5G.

Leggi tutto...
 

Aosta: 11.500 euro per redigere il bilancio di fine mandato

La Giunta del Comune di Aosta si è riunita lunedì 22 luglio e ha adottato otto delibere.

Leggi tutto...

Grandi manovre di manutenzione e turismo a Saint-Nicolas

A Saint-Nicolas, Amministrazione comunale e Associazioni del territorio stanno operando per il miglioramento di vivibilità e accoglienza.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Villeneuve

Il Consiglio comunale di Villeneuve è convocato per le ore 20.30 di giovedì 25 luglio, con sei punti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Saint-Marcel


Il Consiglio comunale di Saint-Marcel è convocato per le ore 17 di venerdì 26 luglio, con quattro punti all’ordine del giorno.


 

Leggi tutto...
 

Festival d'Orgue des Alpes: cinque serate in Valle d'Aosta

Nell'ambito della 5a edizione del Festival d'Orgue des Alpes, rassegna di musica sacra incentrata sull'organo che si svolgerà dal 19 luglio al 29 settembre nel Nord Ovest italiano, sono previste cinque serate sul territorio valdostano.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Saint-Nicolas

Il Consiglio comunale di Saint-Nicolas è convocato per le ore 20.30 di lunedì 29 luglio, con quattro punti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Morgex

Il Consiglio comunale di Morgex è convocato per le ore 18 di martedì 30 luglio, con cinque punti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Rencontre au Col du Mont

La comunità di Valgrisenche e la comunità francese di Sainte-Foy Tarentaise si incontrano, come ogni anno, domenica 28 luglio,  al Col du Mont (2.637 metri).

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Pollein

Il Consiglio comunale di Pollein è convocato per le ore 19 di venerdì 26 luglio, con quattro punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Famille à la montagne, a Morgex

Nell’ambito del progetto Famille à la montagne entre nature et culture, alcuni appuntamenti sono stati organizzati per la quarta settimana di luglio

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Courmayeur

Il Consiglio comunale di Courmayeur è convocato per le ore 14.30 di venerdì 26 luglio, con 23 punti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Brissogne

Il Consiglio comunale di Brissogne è convocato per le ore 18.30 di mercoledì 24 luglio, con sei punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Artigianato di tradizione ad Aosta

Sono stati presentati la 51a edizione della Foire d'Éte e gli eventi estivi legati all'artigianato valdostano, fra i quali anche la 66a Mostra-concorso dell'artigianato valdostano di tradizione.

Leggi tutto...
 

Movi-menti a Morgex

Tecnologia, robotica e gioco all’aria aperta, per divertirsi, fare nuove amicizie e imparare ad applicare la creatività e la fantasia nel contesto del mondo digitale.

Leggi tutto...
 

Musei da vivere: le iniziative di agosto

Nel mese di agosto il Museo archeologico regionale e l'Area Megalitica di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta hanno preparato un calendario di eventi nell'ambito del progetto Musei da vivere.

Leggi tutto...
 

A Fontainemore la Giornata del Baratto

Sabato 27 luglio, a partire dalle ore 14.30, si svolgerà al Centro visitatori del Mont Mars, a Fontainemore, la Giornata del Baratto.

Leggi tutto...
 

Nus torna al passato con una festa serale

Sabato 27 luglio, a partire dalle ore 18, Nus farà un salto nel passato.

Leggi tutto...
 

ChalLandArt, un percorso artistico dal lago di Villa al Col d'Arlaz

Sabato 27 luglio, alle ore 16, si terrà a Challand-Saint-Victor l'inaugurazione di ChalLandArt, un percorso artistico di land art composto da 14 opere disseminate lungo il sentiero n.11 che dal lago di Villa conduce al Col d'Arlaz.

Leggi tutto...
 

Montagna, rischio e responsabilità: un incontro a Courmayeur

Venerdì 26 luglio, alle ore 18, si terrà a Courmayeur, al Jardin de l'Ange in via Roma, un incontro intitolato Montagna, rischio e responsabilità: frequentazione dell'alta montagna in un contesto di cambiamento climatico, tra responsabilità ed autoresponsabilità.

Leggi tutto...
 

Il volo del canarino a Valgrisenche

Venerdì 26 luglio, alle ore 21, alla scuola di Bonne, a Valgrisenche, si terrà la presentazione del romanzo Il volo del canarino, alla presenza dell'autore Franco Casadidio.

Leggi tutto...
 

Partono gli eventi estivi di Cva

La Compagnia valdostana delle Acque, con l'arrivo dell'estate, lancia una serie di eventi dedicati a innovazione e fonti rinnovabili legati dal tema L'energia sostenibile al servizio della comunità: prima iniziativa, l'eBiketour 2019 che percorrerà in undici tappe la Regione, a partire da Torgnon sabato 13 luglio.

Leggi tutto...
 

Gli appuntamenti estivi della Fondazione Sapegno

Dal 12 luglio al 30 agosto la Fondazione Natalino Sapegno Onlus ha in programma ogni venerdì, alle ore 18, un incontro su un tema letterario, artistico o musicale.

Leggi tutto...
 

Cinema all’aperto a St-Marcel, Fénis e Nus

La Biblioteca intercomunale di Saint-Marcel, Nus e Fénis organizza tre serate di cinema all’aperto.

Leggi tutto...
 

Théâtre et lumières, musica classica nel cuore dell'Aosta romana

Lunedì 8 luglio, alle ore 21.30, si terrà il primo appuntamento di Théâtre et lumières, la rassegna musicale che vede protagonista il teatro romano, simbolo di Aosta romana.

Leggi tutto...
 

Valtournenche: quattro presentazioni librarie a luglio

Nel corso del mese di luglio, la Biblioteca di Valtournenche organizza quattro incontri per la presentazione di altrettanti libri.

Leggi tutto...
 

Châteaux en musique 2019

Prende il via, mercoledì 3 luglio, la tredicesima edizione della rassegna Châteaux en musique.

Leggi tutto...
 

Autori in vetta, Stefano Benni e Michela Marzano a Courmayeur

Anche quest'estate torna Autori in vetta, la rassegna letteraria ai piedi del Monte Bianco promossa dalla Biblioteca di Courmayeur e dal Centro Servizi Courmayeur, con un calendario ricco di incontri con gli autori.

Leggi tutto...
 

Musei da vivere: le iniziative di luglio al Museo archeologico e all'Area megalitica

Il MAR - Museo Archeologico Regionale e per l’Area Megalitica – Parco e museo archeologico di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta, nell'ambito della nuova offerta culturale denominata MUSEI DA VIVERE, hanno previsto un programma di appuntamenti nel corso del mese di luglio 2019.

Leggi tutto...

Video più visti

I commenti di Paolo Rollandin e Ruggero Meneghetti rispetto alla risoluzione approvata dal Consiglio comunale di...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 454

L'unica vincitrice italiana dell'Ultratrail du Mont Blanc e lo skyrunner sono stati protagonisti del momento...

Category: Sport
Views: 267

La meditazione del Vangelo domenicale con il pastore valdese Paolo Ribet

Category: Religione
Views: 228

Venerdì 19 luglio il tenente colonnello Riccardo Scuderi ha sostituito il pari grado Piergiuseppe...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 224

Login Form

0.0018 seconds.