Bobine

La maggioranza al contrattacco di Mossa su Cva

Foto di Gianfranco Zanata -

Nel pomeriggio di martedì 8 gennaio, la Commissione speciale del Consiglio Valle costituita per valutare i vari scenari possibili sul destino di CVA ha audito la governance della società.

Da Nogara, continue interruzioni
Dopo l'esposizione da parte dei vertici del Gruppo, si è aperto il confronto tra Commissari e CVA.
Il capogruppo del Movimento 5 stelle aveva predisposto nove articolate domande. Che in parte non sono state poste.
Spiega Luciano Mossa: "Il presidente della Commissione ha ritenuto opportuno interrompere ripetutamente i miei interventi, pur essendo le mie domande pertinenti e specificatamente rivolte alla Società partecipata: mi sono quindi visto costretto a rinunciare a parte delle mie richieste a causa di questo atteggiamento".
Il gruppo MoVimento 5 Stelle ritiene che un argomento "così delicato e importante per la Valle d'Aosta" meriti tutto l'approfondimento tecnico possibile "senza essere ostacolato da chi invece dovrebbe promuovere il dibattito e l'attività ispettiva da parte dei singoli membri della Commissione".

Le nove domande del M5S
Ma quali erano le domande di Mossa?
Il suo ragionamento partiva dall'ipotesi che - a causa del cambiamento climatico - in pochi anni le riserve idriche si ridurranno e la distribuzione delle precipitazioni varierà i flussi idrici. Il primo quesito era dunque se il Piano strategico di Cva contempli questa situazione, chiedendo di specificare quali sono la sua articolazione temporale e la sua dotazione economica.
Il Movimento 5 Stelle ha consultato uno studio recente della Bocconi, svolto sull’industria europea della distribuzione dell’energia, secondo il quale alcune conseguenze all’entrata nel capitale di investitori di diverse tipologie sono la diminuzione degli investimenti strutturali e l'aumento dei profitti basati sugli aumenti di prezzo al consumo. Il secondo quesito era dunque come si porrebbe la Cva quotata di fronte a queste esigenze del territorio (prezzi contenuti, sviluppo e incentivazione della e-mobility)?
Altro documento consultato è il rapporto 2016 del World Energy Council, che ha evidenziato un forte trend di sviluppo tecnologico e di investimento nello storage. Il terzo quesito era allora come si posiziona CVA in questo ambito, importante fattore di attrattività sul mercato.
La quarta domanda era quale siano il punteggio medio e quello minimo degli impianti Cva rispetto alla valutazione di sostenibilità idroelettrica.
L'introduzione alla quinta domanda è che CVA compete nel mercato italiano dell’energia, in particolare nel comparto della produzione da fonti rinnovabili, ma ha attualmente dimensioni molto limitate rispetto ai leader di mercato. Supponendo che la quotazione in borsa di un 25-30 % del capitale consenta di acquisire risorse finanziarie da dedicare allo sviluppo, Mossa ha chiesto in che modo tali risorse saranno coerenti con l’obiettivo dichiarato di divenire leader nel mercato.
Era interesse del Movimento 5 stelle ascoltare, da parte dei veritci di Cva, l'illustrazione delle best practice e delle bad practice di quotazione di società simili a Cva, poiché i confronti aziendali che gli erano stati mostrati in precedenza non li ritene coerenti con la tipologia aziendale di Cva.
La settima domanda era se la governance della società energetica ritenga di aver fornito tutte le informazioni basilari per una valutazione consapevole da parte del Consiglio Valle.
Riferendosi all'instabilità attuale del mercato azionario e alla volatilità delle azioni, l'ottava domanda era se questo sia il momento più propizio per condurre questa operazione.
Infine, in considerazione del fatto che anche aziende molto rinomate si sono quotate in borsa e poi si sono ritirate, la nona domanda era se il Piano strategico contempli l’ipotesi di un “fallimento” della quotazione (cioè la mancata collocazione della quota iniziale) o, nel caso in cui la collocazione raggiunga l’obiettivo, quella che le quotazioni del titolo abbiano prezzi continuamente calanti.
Le risposte, quelle date, sono coperte da segreto.

Il contrattacco della maggioranza
La risposta della maggioranza al consigliere Mossa è arrivata in apertura dei lavori del Consiglio Valle di mercoledì 9 gennaio.
Patrizia Morelli (Alpe) ha affermato che l’incomorensione fra Nogara e Mossa si sarebbe potuta risolvere al termine della riunione. "Mossa ha lettouna serie di domande molto circostanziate che sarebbero state utili al dibattito ma si è creato un dialogo a senso unico di 45 minuti, che ha ostacolato il lavoro degli altri consiglieri - ha detto Morelli -. Nogara, con buon senso, ha interrotto il collega Mossa tutelando gli altri commissari. L’interpretazione di Mossa è fuorviante e non vorrei compromettesse il buon esito e la discussione serena nella Commissione. Un atteggiamento che richiede cultura politica che i corsi di formazione non danno”.
Luciano Mossa (M5S)ha replicato che dalle sue domande è emerso che la società non è pronta a compiere il passo che intende fare. “Questa Commissione sta rischiando di diventare una semplice formalità e ,per i colleghi di maggioranza ,sarebbe auspicabile il silenzio da parte dell’opposizione - ha poi detto -. Noi stiamo cercando di valutare se questa sia la scelta migliore per la società e la Valle D’Aosta. Evidentemente abbiamo una sensibilità diversa rispetto a quella della collega Morelli”.
Pierluigi Marquis (Stella alpina) si è inserito nel dibattito affermando: “Non credo che Mossa sia riuscito a mettere in difficoltà la governance. Se abbiamo secretato i verbali abbiamo fatto un favore a lui e non a Cva. Qual è l’attinenza del cambiamento climatico con la quotazione in borsa di Cva? Bisogna risolvere i problemi concreti e non cercare consensi di breve respiro”.
Claudio Restano (PnV) ha affermato che se i quesiti fossero stati consegnati prima, gli auditi avrebbero avuto modo di prepararsi invece di trovarsi di fronte a toni da inquisizione. “La Commissione non serve per mettere in difficoltà i tecnici ma per acquisire informazioni funzionali a compiere scelte consapevoli. Bisogna essere il più possibile obiettivi nel porre le domande”, ha concluso.
Chiara Minelli (Rete civica) ha lamentato il fatto che la durata della riunione sia stata inattesa e non programmata. 
Joêl Farcoz (Uv) ha auspicato che questo spiacevole inconveniente non faccia venire meno l’importanza del lavoro che si sta portando avanti in Commissione.
Alessandro Nogara (Uvp)si è detto stupito delle affermazioni di Mossa quando parla di censura. “Nella prossima riunione chiederò ai commissari di poter rendere pubblica l’audizione di ieri. Così smaschererò la malafede di quanto è stato detto”, ha concluso. 
Luigi Vesan (M5S) ha replicato a Nogara che nessuno ha parlato di censura ma gli argomenti presentati meritavano approfondimenti. Si è espresso contro il contingentamento degli interventi nelle riunioni e ha ricordato che, se non fosse stato per l’intervento del collega Mossa e di quattro altre domande della minoranza, l’audizione si sarebbe conclusa assai rapidamente. Si è espresso a favore della pubblicazione dei contenuti dell’incontro ma, ha detto, “se si vuole togliere il segreto che sia pubblicazione integrale, dando alla possibilità di inserire gli omissis a Cva sulle parti che sono segreto industriale”.

Pin It

Video Recenti

Stefania Tagliaferri e Verdiana Vono, della Compagnia Palinodie, presentano l'edizione 2019 della rassegna teatrale...

Category: Home
Views: 62

L'incontro di presentazione del patto di collaborazione fra Courmayeur e Portofino è stato l'occasione per...

Category: Home
Views: 98

La meditazione del Vangelo domenicale con il pastore valdese Paolo Ribet

Category: Home
Views: 164
 

Oltre 22 milioni per il Bilancio 2019 di Courmayeur

La Giunta comunale di Courmayeur ha approvato il Documento Unico di Programmazione e il relativo schema di bilancio di previsione triennale 2019/2021.

Leggi tutto...

Cerca negli articoli

 

20 ans sont passés de la tragédie du Mont Blanc

Une cérémonie de commémoration sera organisée, dimanche 24 mars, au Mémorial, par les familles des victimes de l'incendie du tunnel du Mont-Blanc, à l’occasion du 20e anniversaire du drame du 24 mars 1999.

Leggi tutto...

Cerca nei Video

 

Maratona di Zumba per sostenere Viva lab

Domenica 24 marzo, dalle ore 15.30, nel Teatro della Cittadella dei Giovani di Aosta, andrà in scena lo Zumba Thon, una maratona di Zumba.

Leggi tutto...
 

Sarab-Miraggio al museo archeologico di Aosta

Domenica 24 marzo, alle ore 15.30 e alle ore 17.30, al Museo Archeologico regionale di Aosta, andrà in scena la performance teatrale Sarab-Miraggio.

Leggi tutto...
 

Auto contro moto a Charvensod

Alle ore 19.50 circa di sabato 23 marzo, si è verificato un incidente stradale a Charvensod.

Leggi tutto...
 

Ciclista valdostano si frattura la gamba in incidente stradale

Nella mattinata di sabato 23 marzo, il soccorso sanitario è intervenuto, a Bard, per un incidente stradale.

Leggi tutto...
 

Les lauréats de la 20e édition du concours Abbé Trèves

Ce sont Andrei Octavian Filimon, Lorenzo Bottoglia, Alessandra Mirabello, Douà Bargaoui, Florence Bovet, Giuseppe Grassi e Manuela Viérin les lauréats de la 20e édition du concours Abbé Trèves.

Leggi tutto...
 

Rete civica: no alle elezioni senza certezze per il futuro

L'Assemblea di Rete Civica si è riunita ad Aosta, venerdì 22 marzo, e ha compiuto un esame di vari aspetti della situazione politica regionale.

Leggi tutto...
 

Adu (è) nata di AudVdA

Lunedì 25 marzo, alle ore 18, tutti i sostenitori di Ambiente diritti uguaglianza VdA sono invitati a un incontro che si svolgera nella sala dell'Hôtel des États di Aosta.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Champdepraz

Il Consiglio comunale di Champdepraz è convocato giovedì 28 marzo, alle ore 20.30, per la trattazione di 10 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

L’umorismo internazionale di Jacovitti

Giovedì 28 marzo, alle ore 17, al Centro Saint-Bénin di Aosta, alla mostra Il mondo di Jacovitti, si terrà un incontro sul tema del fumetto.

Leggi tutto...
 

Film documentario sull'Italia che accoglie

Giovedì 28 marzo, alle ore 21, il cinema De La Ville di Aosta proietterà il film documentario Dove bisogna stare di Daniele Gaglianone e Stefano Collizzolli.

Leggi tutto...
 

Fior di leggende a Jovençan

Lunedì 25 marzo, alle ore 20.30, si svolgerà la presentazione del libro Fleurs de légendes/Fiori di leggende alla Maison des Anciens Remèdes a Jovençan.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Saint-Vincent

Il Consiglio comunale di Saint-Vincent è convocato giovedì 28 marzo alle ore 20.30 per la trattazione di 12 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Villeneuve

Il Consiglio Comunale di Villeneuve è convocato per giovedì 28 marzo alle ore 20.30 per deliberare su 10 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Saison Culturelle, viaggio tra Tango e Flamenco

Martedì 26 marzo, alle ore 21, al Teatro Splendor di Aosta, la Saison Culturelle propone lo spettacolo Complicidades, Tango & Flamenco.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di La Magdeleine

Il Consiglio comunale di La Magdeleine è convocato per giovedì 28 marzo alle ore 20.30, per la trattazione di sette punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

La Sinfonietta de Lausanne alla Saison Culturelle

Giovedì 28 marzo, alle ore 21, al Teatro Splendor di Aosta, la Saison Culturelle propone il concerto dell’orchestra Sinfonietta de Lausanne.

Leggi tutto...
 

Weekend con l'astrofisica Giuliana Conforto

Sabato 30 marzo, alle ore 17.45 alla Sala Maria Ida Viglino di Palazzo Regionale ad Aosta, Giuliana Conforto terrà una conferenza sui cambiamenti della magnetosfera terrestre.

Leggi tutto...
 

Table ronde sur les découvreurs des Alpes

Venerdì 29 marzo, alle ore 18, al Café-Librairie et des Guides ad Aosta, ci sarà la tavola rotonda Les découvreurs des Alpes. Alpinisme contemplatif aux XVIIIe et XIXe siècles.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Torgnon

Il Consiglio comunale di Torgnon è convocato lunedì 25 marzo alle ore 20.30 per discutere 7 punti all’ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Ingressi gratuiti alla Festa del Papà e della Mamma

Tariffa gratuita per l’ingresso nei siti archeologici e nei castelli di proprietà regionale nelle ricorrenze della festa del Papà, di domenica 17 marzo, e della Festa della Mamma, di domenica 12 maggio.

Leggi tutto...
 

Les lauréants du XXVe Prix Willien

Dans le cadre des Journées de la francophonie 2019, lundi 25 mars, à 17 heures, dans la salle Maria Ida Viglino du Palais régional d’Aoste, seront les prix aux lauréats de la XXVe édition du Prix littéraire René Willien. 

Leggi tutto...
 

Morgex, gli appuntamenti del mese di marzo

Da sabato 16 e per tutto il mese di marzo, la Fondazione Natalino Sapegno Onlus promuove una serie di iniziative promosse alla Tour de l'Archet di Morgex.

Leggi tutto...
 

Centenaire de la naissance de Mme Giuseppina Pallais

Mercredi 27 mars, à l'occasion du centenaire de la naissance de Giuseppina Pallais, il y aura à Saint Christophe une cérémonit.

Leggi tutto...
 

Lo spettacolo di danza interattivo arriva ad Aosta

Sabato 30 marzo, alle ore 21, andrà in scena alla Cittadella dei Giovani Questo lavoro sull’arancia con Marco Chenevier e Alessia Pinto.

Leggi tutto...
 

Pesca, l'apertura è domenica 31 marzo

Domenica 31 marzo aprirà la pesca in tutti i corsi d’acqua della Regione Valle d’Aosta e nelle riserve No Kill gestite dal Consorzio Pesca.

Leggi tutto...
 

La Carovana dello Sport Integrato farà tappa a Pont Saint Martin

Il progetto Carovana dello Sport Integrato farà tappa in tutte le Regioni italiane e giungerà in Valle d'Aosta, a Pont-Saint-Martin, lunedì 15 e martedì 16 aprile.

Leggi tutto...
 

Corso di restauro a Fénis

La Biblioteca intercomunale di Saint-Marcel, Nus e Fénis organizza un corso di restauro di mobili e oggetti antichi in legno a cura di Michel Pellu.

Leggi tutto...
 

Frammenti di guerra al Museo Archeologico di Aosta

Da mercoledì 13 a venerdì 29 marzo, al Museo Archeologico Regionale di Aosta, ci saranno incontri, una visita guidata e due performance teatrali nell’ambito della mostra: Ugo Lucio Borga. Collateral damages.

Leggi tutto...
 

La Notte degli gnomi 2019

Con l’arrivo della prima notte di pioggia primaverile - orientativamente dalle prime settimane del mese di marzo in avanti - saranno organizzate operazioni di recupero di rospi nei Comuni di Brissogne e Villeneuve.

Leggi tutto...
 

Impianti viticoli, domande al via anche in Valle d'Aosta

Il termine per la presentazione delle domande di autorizzazione di nuovi impianti viticoli è sabato 30 marzo.

Leggi tutto...
 

Verso una nuova legge regionale per i domini collettivi

Gli incontri sul tema Verso una nuova legge regionale per i domini collettivi partiranno lunedì 4 marzo alle ore 20.30 e si svolgeranno in diversi comuni valdostani.

Leggi tutto...
 

A Valtournenche, quattro appuntamenti di Nati per leggere

La Biblioteca di Valtournenche organizza una serie di incontri di promozione della lettura ad alta voce per bambini accompagnati dai parenti.

Leggi tutto...

Video più visti

Emily Rini conferma l'imminente presentazione al pubblico della sua area di opinione e afferma che interlocutore...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 426

Martedì 19 marzo, durante i lavori del Consiglio Valle, il consigliere di Pour notre Vallée Claudio...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 405

Passato un mese dalla richiesta di accelerazione alla riaggregazione posta dal presidente Uvp e le risposte tiepide...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 340

Antonio Fosson spiega la posizione di Pour notre Vallée rispetto al gruppo unico con Rini ma, soprattutto,...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 252
 

I film di febbraio e marzo della Saison culturelle

Nei mesi di febbraio e marzo prosegue la progammazione della rassegna Il giro del mondo in cinquanta film, organizzata nell’ambito della Saison Culturelle, al Théâtre de la Ville di Aosta:

Leggi tutto...

Login Form