fbpx

Bobine

La maggioranza al contrattacco di Mossa su Cva

Foto di Gianfranco Zanata -

Nel pomeriggio di martedì 8 gennaio, la Commissione speciale del Consiglio Valle costituita per valutare i vari scenari possibili sul destino di CVA ha audito la governance della società.

Da Nogara, continue interruzioni
Dopo l'esposizione da parte dei vertici del Gruppo, si è aperto il confronto tra Commissari e CVA.
Il capogruppo del Movimento 5 stelle aveva predisposto nove articolate domande. Che in parte non sono state poste.
Spiega Luciano Mossa: "Il presidente della Commissione ha ritenuto opportuno interrompere ripetutamente i miei interventi, pur essendo le mie domande pertinenti e specificatamente rivolte alla Società partecipata: mi sono quindi visto costretto a rinunciare a parte delle mie richieste a causa di questo atteggiamento".
Il gruppo MoVimento 5 Stelle ritiene che un argomento "così delicato e importante per la Valle d'Aosta" meriti tutto l'approfondimento tecnico possibile "senza essere ostacolato da chi invece dovrebbe promuovere il dibattito e l'attività ispettiva da parte dei singoli membri della Commissione".

Le nove domande del M5S
Ma quali erano le domande di Mossa?
Il suo ragionamento partiva dall'ipotesi che - a causa del cambiamento climatico - in pochi anni le riserve idriche si ridurranno e la distribuzione delle precipitazioni varierà i flussi idrici. Il primo quesito era dunque se il Piano strategico di Cva contempli questa situazione, chiedendo di specificare quali sono la sua articolazione temporale e la sua dotazione economica.
Il Movimento 5 Stelle ha consultato uno studio recente della Bocconi, svolto sull’industria europea della distribuzione dell’energia, secondo il quale alcune conseguenze all’entrata nel capitale di investitori di diverse tipologie sono la diminuzione degli investimenti strutturali e l'aumento dei profitti basati sugli aumenti di prezzo al consumo. Il secondo quesito era dunque come si porrebbe la Cva quotata di fronte a queste esigenze del territorio (prezzi contenuti, sviluppo e incentivazione della e-mobility)?
Altro documento consultato è il rapporto 2016 del World Energy Council, che ha evidenziato un forte trend di sviluppo tecnologico e di investimento nello storage. Il terzo quesito era allora come si posiziona CVA in questo ambito, importante fattore di attrattività sul mercato.
La quarta domanda era quale siano il punteggio medio e quello minimo degli impianti Cva rispetto alla valutazione di sostenibilità idroelettrica.
L'introduzione alla quinta domanda è che CVA compete nel mercato italiano dell’energia, in particolare nel comparto della produzione da fonti rinnovabili, ma ha attualmente dimensioni molto limitate rispetto ai leader di mercato. Supponendo che la quotazione in borsa di un 25-30 % del capitale consenta di acquisire risorse finanziarie da dedicare allo sviluppo, Mossa ha chiesto in che modo tali risorse saranno coerenti con l’obiettivo dichiarato di divenire leader nel mercato.
Era interesse del Movimento 5 stelle ascoltare, da parte dei veritci di Cva, l'illustrazione delle best practice e delle bad practice di quotazione di società simili a Cva, poiché i confronti aziendali che gli erano stati mostrati in precedenza non li ritene coerenti con la tipologia aziendale di Cva.
La settima domanda era se la governance della società energetica ritenga di aver fornito tutte le informazioni basilari per una valutazione consapevole da parte del Consiglio Valle.
Riferendosi all'instabilità attuale del mercato azionario e alla volatilità delle azioni, l'ottava domanda era se questo sia il momento più propizio per condurre questa operazione.
Infine, in considerazione del fatto che anche aziende molto rinomate si sono quotate in borsa e poi si sono ritirate, la nona domanda era se il Piano strategico contempli l’ipotesi di un “fallimento” della quotazione (cioè la mancata collocazione della quota iniziale) o, nel caso in cui la collocazione raggiunga l’obiettivo, quella che le quotazioni del titolo abbiano prezzi continuamente calanti.
Le risposte, quelle date, sono coperte da segreto.

Il contrattacco della maggioranza
La risposta della maggioranza al consigliere Mossa è arrivata in apertura dei lavori del Consiglio Valle di mercoledì 9 gennaio.
Patrizia Morelli (Alpe) ha affermato che l’incomorensione fra Nogara e Mossa si sarebbe potuta risolvere al termine della riunione. "Mossa ha lettouna serie di domande molto circostanziate che sarebbero state utili al dibattito ma si è creato un dialogo a senso unico di 45 minuti, che ha ostacolato il lavoro degli altri consiglieri - ha detto Morelli -. Nogara, con buon senso, ha interrotto il collega Mossa tutelando gli altri commissari. L’interpretazione di Mossa è fuorviante e non vorrei compromettesse il buon esito e la discussione serena nella Commissione. Un atteggiamento che richiede cultura politica che i corsi di formazione non danno”.
Luciano Mossa (M5S)ha replicato che dalle sue domande è emerso che la società non è pronta a compiere il passo che intende fare. “Questa Commissione sta rischiando di diventare una semplice formalità e ,per i colleghi di maggioranza ,sarebbe auspicabile il silenzio da parte dell’opposizione - ha poi detto -. Noi stiamo cercando di valutare se questa sia la scelta migliore per la società e la Valle D’Aosta. Evidentemente abbiamo una sensibilità diversa rispetto a quella della collega Morelli”.
Pierluigi Marquis (Stella alpina) si è inserito nel dibattito affermando: “Non credo che Mossa sia riuscito a mettere in difficoltà la governance. Se abbiamo secretato i verbali abbiamo fatto un favore a lui e non a Cva. Qual è l’attinenza del cambiamento climatico con la quotazione in borsa di Cva? Bisogna risolvere i problemi concreti e non cercare consensi di breve respiro”.
Claudio Restano (PnV) ha affermato che se i quesiti fossero stati consegnati prima, gli auditi avrebbero avuto modo di prepararsi invece di trovarsi di fronte a toni da inquisizione. “La Commissione non serve per mettere in difficoltà i tecnici ma per acquisire informazioni funzionali a compiere scelte consapevoli. Bisogna essere il più possibile obiettivi nel porre le domande”, ha concluso.
Chiara Minelli (Rete civica) ha lamentato il fatto che la durata della riunione sia stata inattesa e non programmata. 
Joêl Farcoz (Uv) ha auspicato che questo spiacevole inconveniente non faccia venire meno l’importanza del lavoro che si sta portando avanti in Commissione.
Alessandro Nogara (Uvp)si è detto stupito delle affermazioni di Mossa quando parla di censura. “Nella prossima riunione chiederò ai commissari di poter rendere pubblica l’audizione di ieri. Così smaschererò la malafede di quanto è stato detto”, ha concluso. 
Luigi Vesan (M5S) ha replicato a Nogara che nessuno ha parlato di censura ma gli argomenti presentati meritavano approfondimenti. Si è espresso contro il contingentamento degli interventi nelle riunioni e ha ricordato che, se non fosse stato per l’intervento del collega Mossa e di quattro altre domande della minoranza, l’audizione si sarebbe conclusa assai rapidamente. Si è espresso a favore della pubblicazione dei contenuti dell’incontro ma, ha detto, “se si vuole togliere il segreto che sia pubblicazione integrale, dando alla possibilità di inserire gli omissis a Cva sulle parti che sono segreto industriale”.

Pin It

Video Recenti

Passa in Commissione (con il voto determinante di Rete civica, il disegno di legge per trasfromare in strumento...

Category: Home
Views: 114
 

La sanità valdostana è più cara della media nazionale

Il Tavolo tecnico per la verifica degli adempimenti regionali della Sezione autonomie della Corte dei Conti ha analizzato i risultati della gestione finanziaria dei servizi sanitari regionali, per l’esercizio 2017.

Leggi tutto...

Cerca negli articoli

 

M5S-Cva: è scontro sull'approvazione del Bilancio 2018

Martedì 2 luglio, il Consiglio regionale della Valle d'Aosta è convocato in seduta straordinaria, su richiesta di un quinto dei consiglieri, per parlare di Cva.

Leggi tutto...

Cerca nei Video

 

Settore immobiliare in VdA, l'Osservatorio dipinge un quadro sconfortante

Nella mattinata di lunedì 24 giugno si è tenuta, nella sede aostana di Confindustria, la presentazione della relazione dell'Osservatorio Immobiliare Valdostano del 2019 da parte di Angelo Aresu, presidente valdostano della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionisti e Roberto Nale, vicepresidente e tesoriere.

Leggi tutto...
 

Separazioni e tutela dei minori, un convegno al CSV

Venerdì 21 giugno si è tenuto al Centro Servizi per il Volontariato, al 19 di via Xavier de Maistre, il convegno Valle d'Aosta: nelle separazioni siamo tutti responsabili di pregiudizi e danni ai minori, organizzato dall'associazione Genitori separati per la Tutela dei Minori.

Leggi tutto...
 

Lega e Mouv' contrari al ddl sui 48 milioni dati da Finaosta al Casino

Al termine dei lavori della seconda Commissione del Consiglio Valle, Lega e Mouv' hanno spiegato perché sono contrari che i 48 milioni di finanziamento dati da Finaosta al Casino siano trasformati in strumento finanziario partecipativo.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Aosta

È convocato per martedì 25, mercoledì 26 e giovedì 27 giugno il Consiglio comunale di Aosta: 35 i punti all'ordine del giorno, molti dedicati all'emergenza sicurezza al Quartiere Cogne.

Leggi tutto...
 

Chiusa la SS27 dopo incidente mortale

Intorno alle ore 16 di domenica 23 giugno, un incidente mortale si è verificato a Saint-Rhémy-en-Bosse, lungo la Strada statale 27 del Gran San Bernardo.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Pont-Saint-Martin

Lunedì 1° luglio, alle ore 21, è convocata la seduta del Consiglio comunale di Pont-Saint-Martin. Cinque i punti previsti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Alpine Pearls E-Tour, quando la sfida automobilistica è ecologica

Dal 4 al 10 luglio avrà luogo il primo Alpine Pearls E-Tour, una sfida automobilistica sostenibile che vedrà sette auto a propulsione elettrica impegnate in un percorso che da Cogne giugnerà fino a Bled in Slovenia.

Leggi tutto...
 

Al Tempio Valdese risuonano le note di Bach, Händel, Pergolesi e Vivaldi

Venerdì 28 giugno, alle ore 18, si terrà al Tempio Valdese di Aosta, all'11 di via Croix de Ville, una serata durante la quale il soprano Christel Marcoz, accompagnata da Alex Marjolet e Mara Palumbo all'organo, si esibirà in un repertorio tratto dalle opere di Bach, Händel, Pergolesi e Vivaldi.

Leggi tutto...
 

Prometeo 2218: al Giacosa va in scena il rapporto fra l'uomo e la scienza

Mercoledì 26 giugno, alle ore 21, al Teatro Giacosa di Aosta, al 15 di via Xavier de Maistre andrà in scena la pièce Prometeo 2218 della compagnia Nuovababette Teatro: uno spettacolo che indaga il sentimento antiscientifico a partire dal mito di Prometeo, il titano benefattore degli uomini.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Champdepraz

Giovedì 27 giugno, alle ore 20.30, è convocato il Consiglio comunale di Champdepraz; otto i punti all'ordine del giorno della seduta.

Leggi tutto...
 

Il passato e il presente di Nus in una mostra fotografica

S’intitola Nus ieri e oggi la mostra fotografica permanente che il Comune di Nus inaugurerà sabato 29 giugno, alle ore 17, in Municipio.

Leggi tutto...
 

Famille à la montagne, a Morgex




Nell’ambito del progetto Famille à la montagne entre nature et culture, due gli appuntamenti previsti per fine giugno




Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Montjovet

Giovedì 27 giugno, alle ore 18.30, si riunirà il Consiglio comunale di Montjovet: l'ordine del giorno della seduta prevede otto punti.

Leggi tutto...
 

La gestione della crisi deve tornare ai partiti

Sino a giovedì 20 giugno, la gestione della crisi politica aperta dall'uscita dlla maggiornza di Claudio Restano era stata lasciata in capo al presidente della Regione autonoma Valle d'Aosta Antonio Fosson, con un mandato esplorativo.

Leggi tutto...
 

Milleret: sono gli autonomisti a dover tener fede ai loro principi

Il leader del movimento Pays d'Aoste Souverain risponde agli autonomisti, che hanno chiesto agli indipendentisti di tener fede ai loro principi.

Leggi tutto...
 

Vigneti eroici e storici: c'è l'intesa per la salvaguardia

La Conferenza Stato-Regioni ha raggiunto l’intesa sul decreto concernente la salvaguardia dei vigneti eroici o storici.

Leggi tutto...
 

600mila euro per gli agriturismi valdostani

Giovedì 20 giugno, riapre il bando per la presentazione delle domande per ottenere contributi finalizzati all’avvio o allo sviluppo di attività agrituristiche, a valere sul Programma di sviluppo rurale della Valle d’Aosta 2014/20.

Leggi tutto...
 

Riapertura estiva delle miniere di Cogne

Dai primi di giugno sono aperte per la stagione estiva le miniere di Cogne: sarà possibile visitarle fino a ottobre, su prenotazione e con una guida abilitata; le partenze, tutti i giorni tranne il lunedì, alle ore 13.30 dalla Costa del Pino, per una durata complessiva di circa due ore

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Valtournenche

Mercoledì 26 giugno, alle ore 17.30, è convocato il Consiglio comunale di Valtournenche: sei i punti previsti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Saint-Nicolas

Martedì 25 giugno, alle ore 20.30, è convocato il Consiglio comunale di Saint-Nicolas: undici i punti previsti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Etroubles

Lunedì 1 luglio è convocato, alle ore 9, il Consiglio comunale di Etroubles; sette i punti previsti all'ordine del giorno della seduta.

Leggi tutto...
 

Il rap per il volontariato: una serata con gli artisti valdostani alla Cittadella

Sabato 29 giugno, alle ore 21, alla Cittadella dei Giovani si svolgerà l'evento Il rap x il volontariato, nell'ambito delle celebrazioni per il ventennale di attività del Centro Servizi per il Volontariato della Valle d'Aosta.

Leggi tutto...
 

Percussioni e ospiti d'eccellenza al Pulsation Festival a Pont-Saint-Martin

Dal 30 giugno al 6 luglio si svolgerà a Pont-Saint-Martin Pulsation Festival, rassegna di concerti organizzata dall'associazione culturale Modus.

Leggi tutto...
 

37a edizione del Rencountro di S-Alpen

Si è svolta dal 13 al 16 giugno 2019 a Saint-Christophe la 37a edizione del Rencountro di S-Alpeun nell’area verde comunale di Senin-Croux. Durante la manifestazione, come consuetudine, si sono potute degustare specialità culinarie, musica e danze di tutti i tipi spaziando tra musica tradizionale, musica dal vivo, discoteca e ballo liscio.

Leggi tutto...
 

Rising Star, l'evento di orientamento di UniVdA, al Forte di Bard

il 25 e 26 giugno 2019 presso il Forte di Bard si svolgerà Rising Star, l’evento di orientamento proposto dall'Università della Valle d'Aosta ad alcuni studenti delle scuole superiori valdostane con l’obiettivo di offrire un’esperienza di progettazione creativa a stretto contatto con i docenti dell’Università della Valle d’Aosta e con il mondo delle imprese.

Leggi tutto...
 

Nuovo sistema informatico al laboratorio analisi

Il Laboratorio analisi dell’Ospedale di Aosta Parini si è dotato di un nuovo sistema informativo (Laboratory Information System – LIS).

Leggi tutto...
 

Musei da vivere in giugno

Il Museo archeologico regionale e il parco archeologico Saint-Martin-de-Corléans propongono, in giugno, alcuni appuntamenti inseriti nella rassegna Musei da vivere.

Leggi tutto...
 

Celtica avrà un'apertura ad Aosta

Il Bosco del Peuterey in Val Veny, ai piedi del Monte Bianco, a 1.500 metri di altitudine, dal 4 al 7 luglio, farà da sfondo alla 23a edizione di Celtica Valle d'Aosta, organizzata dall’associazione culturale Clan Mor Arth – Clan della
Grande Orsa.

Leggi tutto...
 

Piccoli giornalisti ai piedi del Monte Bianco

Da quest’anno e fino al 2021, gli alunni delle scuole secondarie di primo grado dell’Istituto Valdigne Mont-Blanc di Courmayeur e di Morgex vanno a lezione di educazione ai media e giornalismo.

Leggi tutto...
 

Challand-Saint-Victor inaugurerà la nuova Éco-Salle

Sabato 29 giugno, alle ore 17.30, si svolgerà l'inaugurazione della nuova Éco-Salle sita nelle adiacenze del Municipio, in frazione Ville n. 218.

Leggi tutto...
 

Incontri informativi all’Univda

L'Università della Valle d'Aosta ha programmato tre incontri di presentazione dell’offerta formativa per l'anno accademico 2019/2020.

Leggi tutto...

Video più visti

Prosegue la trattativa guidata da Antonio Fosson con Rete civica per arrivare alla definizione di un progetto di...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 256

La meditazione del Vangelo domenicale con il pastore valdese Paolo Ribet

Category: Religione
Views: 220

Il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica della Valle d'Aosta si è riunito mercoledì 19 giugno,...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 216

La registrazione integrale della conferenza stampa svoltasi, alla Questura di Aosta, sulla rapina al minimarket di via...

Category: Cronaca
Views: 214

Login Form