fbpx

Bobine

Botta e risposta fra Corio e Vaglio: interviene Epav

Mercoledì 12 giugno, Paolo Corio ha rassegnato le proprie dimissionid da Epav e si è aperto un scambio polemico con Alberto Vaglio, esponente di Epav a Courmayeur.

Le motivazioni di Corio
Spiega la sua decisione in questi termini: "
La mia adesione a Epav, di cui ho condiviso la nascita e il percorso fino a poco tempo fa, oggi perdono valore alla luce degli ultimi incontri interni al movimento e ad alcuni indirizzi che lo stesso ha messo sul tavolo della discussione. La scelta di uscire da Epav si fonda sulla convinzione di agire in piena coerenza con il mio mandato di Vice Sindaco a servizio del mio paese. Su questo punto evidenzio, infatti, il mio pieno sostegno al Sindaco, Stefano Miserocchi, che Epav ipotizza potesse venire meno, e al gruppo Esprit di cui faccio parte". 
Secondo Corio, "La diversità di visioni è punto di forza e valore aggiunto di Esprit, e le paventate voci di un gruppo 'Esprit 2' che mi vedrebbe alla guida sono infondate. Come già evidenziato, la coerenza che mi caratterizza non vuole venire meno in un momento amministrativo in cui, a seguito di scelte personali di alcuni componenti della Giunta di cui faccio parte, qualcuno vuole mettere in evidenza solo aspetti negativi senza tener conto invece del buon lavoro che stiamo portando avanti".

La replica di Vaglio
Alberto Vaglio dice di non voler entrare nel merito della questione politica riguardante Epav ma di voler precisare che da quando ho rassegnato le sua dimissioni da capogruppo nel Consiglio comunale di Courmayeur, nel settembre 2018, non ha mai coinvolto nelle questioni amministrative di Courmayeur il movimento EPAV del quale fa parte. "In tutti questi mesi non sono mai stato contattato da nessuno della maggioranza - dice -. A inizio maggio, invece, il signor Corio ha chiesto un incontro ufficiale con il sottoscritto per il tramite del presidente del movimento, incontro avvenuto il 13 maggio 2019. In tale occasione, con mia grande sorpresa, il signor Corio ha chiesto al movimento di assumere una posizione di supporto alla maggioranza del Comune. A questo punto si è cominciato a ragionare tutti assieme in merito ai contenuti su cui basare questo sostegno, ma nel frattempo, senza che il vicesindaco sentisse la necessità di informare il sottoscritto o il movimento, la situazione amministrativa all’interno della Giunta degenerava e si assisteva al balzello delle poltrone.” Vaglio aggiunge che “sapendo di aver partecipato a una lista civica, nel pieno rispetto del mandato elettorale, non ho mai coinvolto il mio movimento politico. Piuttosto non capisco perché il signor Corio, oggi all’improvviso, ha deciso di chiedere sostegno al movimento quando, in occasione delle mie dimissioni, aveva tenuto a sottolineare, la sua indipendenza politica".
Vaglio prende infine atto che "nel momento in cui il movimento EPAV ritiene di assumere una certa posizione nei confronti dell’Amministrazione comunale il signor Corio decide di uscirne. Ma allora perché dopo otto mesi si è all’improvviso ricordato di appartenere a un movimento? E ancora, ha condiviso prima con la sua maggioranza il coinvolgimento di EPAV? Credo che l’attaccamento alla sua poltrona, già dimostrato a settembre 2018 in occasione delle mie dimissioni, sia la motivazione più forte che lo fa agire in piena coerenza con il suo mandato".

Corio ribatte: non accetto imposizioni politiche
Alle affermazioni di Vaglio, Corio ritiene di dover rispondere: "
Preciso che non ho mai chiesto direttamente un incontro ufficiale con Epav per discutere di questioni riguardanti l’Amministrazione comunale di Courmayeur. Gli incontri avvenuti ultimamente con la direzione Epav infatti sono stati suggeriti anche dalla stessa Presidenza Epav con il fine di comprendere cosa ne era di Epav Valdigne, che da oltre 6 mesi non si riuniva (precisamente dal mese di ottobre 2018 a quello di maggio 2019)  e per cercare di porre fine alle tensioni tra il sottoscritto e Alberto Vaglio, poiché a seguito dell’uscita da Esprit dello stesso Vaglio i rapporti ne hanno ovviamente risentito.
Di fatto, le dimissioni di Vaglio non erano state concordate con il Movimento EPAV. Se infatti per il consigliere Vaglio l’uscita dalla Maggioranza di Esprit si è tradotta nel restare in Consiglio comunale, portando avanti l’impegno assunto presso i propri elettori, per il sottoscritto, le eventuali dimissioni da Vice Sindaco, come avrebbe desiderato allora Vaglio, avrebbero immediatamente prodotto una mia automatica uscita dal Consiglio comunale e quindi un tradimento all’elettorato. Non si è trattato quindi di un 'attaccamento alla poltrona' da parte mia, come sostiene Vaglio, bensì di coerenza con gli impegni assunti.
Le stesse azioni portate in Consiglio comunale a Courmayeur da Vaglio sono sempre state quindi condotte come decisioni personali nella sua libertà di Consigliere comunale. Infine, pochi giorni fa, a seguito di una riunione con la direzione regionale Epav, che in questi mesi ha cercato di dirimere le tensioni tra il sottoscritto e Vaglio, la stessa ha manifestato l’intenzione di non sostenere l’Amministrazione comunale di Courmayeur. Ho deciso di conseguenza di uscire dal movimento, avendo a suo tempo affermato che non avrei mai accettato 'imposizioni politiche'”.


Epav si schiera con Vaglio
Nella serata di giovedì 13 giugno, nella discussione si è inserita anche Epav.
"Prendendo atto delle dimissioni irrevocabili comunicate dal sig. Paolo Corio e del successivo comunicato disposto dal sig. Alberto Vaglio in risposta alla citata posizione assunta da Corio, nel rispetto dovuto per i reciproci ruoli ricoperti in seno alla Giunta e al Consiglio Comunale di Courmayeur, riteniamo doveroso effettuare alcune precisazioni", scrive il coordinatore Marco Curighetti.
E le precisazioni sono che "Il movimento EPAV ha fortemente sostenuto la lista Esprit Courmayeur alle ultime elezioni del 2017, proprio in virtù della presenza di due propri rappresentanti all'interno della medesima lista, con Paolo Corio candidato alla carica di Vice Sindaco. L’esito del voto ha visto pienamente premiato lo sforzo collettivo, con il decisivo apporto in termini di preferenze di Alberto Vaglio, secondo miglior eletto con 206 preferenze.
Nel rispetto dell'autonomia della lista civica Esprit Courmayeur, EPAV non è mai intervenuto nel merito delle vicende interne al Consiglio comunale, lasciando la massima libertà di azione a ognuno dei suoi due aderenti eletti, fermo restando il mantenimento di una normale comunicazione circa le scelte adottate, così come avvenuto nel settembre dello scorso anno, quando Alberto Vaglio ha deciso di rassegnare le proprie dimissioni dalla carica di capogruppo di maggioranza, senza per questo chiedere al movimento di farsi in qualche modo promotore o garante della sua iniziativa.
Nello scorso mese di maggio è pervenuta una richiesta esplicita di Paolo Corio di incontrare il coordinamento di EPAV, a seguito della quale il movimento ha organizzato un incontro congiunto con Alberto Vaglio, durante il quale si è definito di predisporre un documento programmatico condiviso sulla base di alcuni temi proposti nell’occasione da Vaglio, con l’impegno assunto da Corio di portare lo stesso documento all'attenzione della maggioranza quale possibile contributo per il rilancio dell’azione amministrativa.
Per una serie di motivi, tale iniziativa ha subito un rallentamento rispetto al cronoprogramma stabilito, periodo nel quale la situazione amministrativa di Courmayeur ha evidenziato importanti criticità tali da portare alle dimissioni di due assessori, il tutto avvenuto senza nessun tipo di comunicazione verso il movimento da parte di Paolo Corio, nonostante la rilevanza 'politica' della vicenda rispetto al percorso da lui richiesto e avviato con lo stesso movimento".
Sin qui il passato.Venedo al presente: "Alla luce di tale situazione e della posizione ormai cristallizzata di Alberto Vaglio di forte criticità verso l’operato della maggioranza, il direttivo EPAV, nella riunione di lunedì 10 giugno scorso, ha ampiamente discusso della situazione di Courmayeur al fine da poter raggiungere una posizione utile a promuovere un atteggiamento propositivo, dando quindi mandato al suo coordinatore di chiedere a Paolo Corio, nell’incontro già fissato per il giorno successivo, di chiarire la sua posizione rispetto all’ipotesi di poter anche condividere con il movimento un atteggiamento di forte critica rispetto ad alcune posizioni assunte dalla sua stessa maggioranza, per il bene della comunità. L’incontro si è concluso con un nulla di fatto, e il movimento ha ritenuto doveroso mettere fine al percorso avviato per la stesura di un documento congiunto, a cui sono poi seguite da lì a poco le dimissioni irrevocabili da EPAV di Paolo Corio".
Epav ritiene che ognuno possa intraprendere il percorso politico che ritiene più corretto e opportuno ma si rammarica che "nel suo comunicato Paolo Corio esprima, in sostanza, dubbi sulla volontà di EPAV di voler lavorare ed impegnarsi per il presente e il futuro di Courmayeur, dopo aver lui stesso chiesto ed ottenuto dal movimento di iniziare ad agire in modo ufficiale in tal senso, con l’evidenza che un tale percorso non poteva che tradursi nel ricercare una sintesi rispetto alle istanze che, in modo altrettanto legittimo e coerente, continua a portare avanti ormai da diversi mesi anche Alberto Vaglio". Quindi ritiene che Corio si sia dimesso per una "sua univoca decisione di mantenere a priori il proprio ruolo apicale in seno all’Amministrazione comunale, in quanto nel corso degli incontri nessuno ha mai richiesto un suo formale passo indietro, quanto piuttosto una sua eventuale disponibilità ad assumersi tale onere qualora l’accentuarsi della crisi in atto richiedesse prese di posizioni più radicali, da condividere con il movimento e sempre per il bene della collettività".
Epav, infine,  conferma la propria disponibilità "a continuare il percorso intrapreso di condivisione circa l’attività politica che il suo (ormai unico) rappresentante eletto intende portare avanti, sulla base di temi utili, concreti e costruttivi, volti a rilanciare l’azione amministrativa nel solco di quella coerenza propria di EPAV di mettere i bisogni dei cittadini davanti a tutto".


 

Un incontro con la popolazione
Alberto Vaglio ha organizzato un incontro pubblico per giovedì 20 giugno, alle ore 21, nel Centro Don Cirillo. Il tema è Cosa succede a Courmayeur e l'intento è di parlare di ciò che sta succedendo e del futuro del paese, ragionando insieme "per risolvere i problemi".

Pin It

Video Recenti

I commenti di Paolo Rollandin e Ruggero Meneghetti rispetto alla risoluzione approvata dal Consiglio comunale di...

Category: Home
Views: 286
 

Sospetta bomba in giardino pubblico aostano

Intorno alle ore 13 di mercoledì 17 luglio, è stata segnalata la presenza di una custodia per videocamera abbandonata sulla panchina nei pressi dell’Ufficio Postale sito in via Cesare Battisti ad Aosta.

Leggi tutto...
 

Insediato l'Osservatorio antimafia del Comune di Aosta

Nel pomeriggio di mercoledì 17 luglio, la sala del Consiglio comunale di Aosta ha accolto la riunione di insediamento dell’Osservatorio comunale permanente per la legalità e la lotta alla criminalità organizzata, istitutito nel novembre 2018.

Leggi tutto...

Cerca negli articoli

 

Intervento al Tunnel del Monte Bianco

Mercoledì 17 luglio, alle ore 14:55, la circolazione all'interno del Tunnel del Monte Bianco è stata interrotta a causa dell'arresto improvviso di un pullman. 

Leggi tutto...

Cerca nei Video

 

Altri tre arresti ad Aosta per 'ndrangheta

Nella mattinata di mercoledì 17 luglio, nelle province di Reggio Calabria, Bologna e Aosta, i Carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, con il supporto dei reparti territorialmente competenti, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia di custodia cautelare in carcere nei confronti di 13 persone.

Leggi tutto...
 

Saint-Vincent ripensa il Col de Joux

Il Consiglio comunale di Saint-Vincent si è riunito nella serata di martedì 16 luglio.

Leggi tutto...
 

CSV: un incontro di presentazione dei bandi di sostegno al volontariato

Giovedì 18 luglio alle ore 18, al Centro servizi per il volontariato di Aosta, al 19 di via Xavier de Maistre si terrà un incontro dedicato ai bandi di sostegno per le associazioni di volontariato.


Leggi tutto...
 

Assistenza medica per i turisti, attivati due presidi medici a Cogne e Courmayeur

I turisti e, più in generale, i cittadini non residenti in Valle d’Aosta, in qualunque mese dell’anno e in particolare nei periodi caratterizzati da un maggiore afflusso turistico, possono rivolgersi, in caso di necessità, ad un medico di assistenza primaria (medico di famiglia).

Leggi tutto...
 

La legge sui segretari fa scontrare Cognetta e maggioranza

La seconda Commissione del Consiglio Valle, riunita nel pomeriggio di martedì 16 luglio, ha nominato i relatori di tre disegni di legge presentati dalla Giunta regionale.

Leggi tutto...
 

Movi-menti a Morgex

Tecnologia, robotica e gioco all’aria aperta, per divertirsi, fare nuove amicizie e imparare ad applicare la creatività e la fantasia nel contesto del mondo digitale.

Leggi tutto...
 

Artigianato di tradizione ad Aosta

Sono stati presentati la 51a edizione della Foire d'Éte e gli eventi estivi legati all'artigianato valdostano, fra i quali anche la 66a Mostra-concorso dell'artigianato valdostano di tradizione.

Leggi tutto...
 

Musei da vivere: le iniziative di agosto

Nel mese di agosto il Museo archeologico regionale e l'Area Megalitica di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta hanno preparato un calendario di eventi nell'ambito del progetto Musei da vivere.

Leggi tutto...
 

Convocata la quinta Commissione consiliare

Lunedì 22 luglio, alle 9.30, si riunirà nella sala del Consiglio comunale di Aosta la quinta Commissione consiliare Controllo e Garanzia.

Leggi tutto...
 

Una ricca programmazione per la Settimana del Cervino

Dal 15 al 21 luglio la ricca programmazione della Settimana del Cervino, l'evento estivo che permetterà ai visitatori di scoprire i paesaggi della Valtournenche, condividendo esperienze sportive e culturali. 

Leggi tutto...
 

Messa al Santuario di Roccia del Mont Chétif

Venerdì 19 luglio, sul Mont Chetif, il vescovo di Aosta Franco Lovignana presiederà la Santa Messa.


 


 

Leggi tutto...
 

Con i greeters alla scoperta di Valgrisenche

Tornano, anche per l'estate 2019, i Greeters: gli ambasciatori volontari del territorio, che si mettono a disposizione degli interessati per raccontare storia, vita e aneddoti del patrimonio di Valgrisenche.

Leggi tutto...
 

Dalla Palestina alle grandi vette, un incontro con Yasmeen Alnajjar

Martedì 23 luglio alle ore 18, nella saletta dell'ex-Hotel de Londres a Châtillon, si terrà un incontro con Yasmeen Alnajjar, giovane palestinese che nonostante l'amputazione della gamba destra ha realizzato l'ascesa del Kilimangiaro e si prepara a quella dell'Everest.

Leggi tutto...
 

VélOllomont, per scoprire il territorio pedalando

Sabato 20 luglio a Ollomont si terrà VélOllomont, un evento di promozione del cicloturismo per scoprire, attraverso tre itinerari, le risorse naturali, culturali e paesaggistiche del territorio.

Leggi tutto...
 

Famille à la montagne, a Morgex

La terza settimana di luglio è particolarmente ricca di iniziative nell’ambito del progetto Famille à la montagne entre nature et culture.


 

Leggi tutto...
 

Libera Valle d'Aosta ricorda Paolo Borsellino

Venerdì 19 luglio, alle ore 18.30, alla Casa di riposo J.B. Festaz si terrà una serata per ricordare Paolo Borsellino nell'anniversario della sua morte, organizzata dall'associazione Libera Valle d'Aosta.

Leggi tutto...
 

Ai confini dell'invisibile: una serata dedicata ai buchi neri a Saint-Vincent

Venerdì 19 luglio alle ore 21, in piazza Cavalieri di Vittorio Veneto a Saint-Vincent, si terrà Ai confini dell'invisibile, una serata dedicata alle recenti scoperte riguardanti i buchi neri, in compagnia delle astrofisiche Elisabetta Liuzzo e Kazi Rygl.

Leggi tutto...
 

A Fontainemore la 9a Festa del Mirtillo

Il 20 e il 21 luglio si terrà a Fontainemore la Festa del Mirtillo, giunta alla sua 9a edizione: assieme agli altri frutti di bosco sarà protagonista indiscusso del mercatino e delle ricette che verranno proposte dalla Pro Loco.

Leggi tutto...
 

Convocato il Consiglio comunale di Ayas

Giovedì 18 luglio, alle ore 14, è convocato il Consiglio comunale di Ayas; 27 i punti all'ordine del giorno.

Leggi tutto...
 

Partono gli eventi estivi di Cva

La Compagnia valdostana delle Acque, con l'arrivo dell'estate, lancia una serie di eventi dedicati a innovazione e fonti rinnovabili legati dal tema L'energia sostenibile al servizio della comunità: prima iniziativa, l'eBiketour 2019 che percorrerà in undici tappe la Regione, a partire da Torgnon sabato 13 luglio.

Leggi tutto...
 

Enti local in assemblea

Venerdì 19 luglio, alle ore 10, si riunisce l'assemblea del Consiglio permanente degli enti locali. 

Leggi tutto...
 

A Bard di parla di erbe e novità nello sport e nel volontariato

Sono due gli appuntamenti che propone l'Associazione culturale Borgo di Bard nel mese di luglio, prima della festa in piazza del 14 e 15 agosto.

Leggi tutto...
 

Gli appuntamenti estivi della Fondazione Sapegno

Dal 12 luglio al 30 agosto la Fondazione Natalino Sapegno Onlus ha in programma ogni venerdì, alle ore 18, un incontro su un tema letterario, artistico o musicale.

Leggi tutto...
 

Cinema all’aperto a St-Marcel, Fénis e Nus

La Biblioteca intercomunale di Saint-Marcel, Nus e Fénis organizza tre serate di cinema all’aperto.

Leggi tutto...
 

Théâtre et lumières, musica classica nel cuore dell'Aosta romana

Lunedì 8 luglio, alle ore 21.30, si terrà il primo appuntamento di Théâtre et lumières, la rassegna musicale che vede protagonista il teatro romano, simbolo di Aosta romana.

Leggi tutto...
 

Valtournenche: quattro presentazioni librarie a luglio

Nel corso del mese di luglio, la Biblioteca di Valtournenche organizza quattro incontri per la presentazione di altrettanti libri.

Leggi tutto...
 

Ghiaccio fragile: cambiamenti climatici e alta montagna

Giovedì 18 luglio, alle ore 21, all'Auditorium delle Scuole elementari di Courmayeur, il geologo e studioso di montagna Gianni Boschis terrà una conferenza dedicata al tema dei cambiamenti climatici. Durante la serata sarà proiettato il docufilm B17 Mont Blanc - Missing aircraft in the glacier del regista Erik Gillo, dedicato alla vicenda del bombardiere statunitense disperso.

Leggi tutto...
 

Les Trouver Valdòten au château Passerin d'Entrèves

Mercredi 24 juillet, à 21h, les Trouvèr Valdotèn, groupe de musique traditionnelle des Alpes occidentales, s'exhiberont au château Passerin d'Entrèves, à Saint-Christophe.

Leggi tutto...
 

Châteaux en musique 2019

Prende il via, mercoledì 3 luglio, la tredicesima edizione della rassegna Châteaux en musique.

Leggi tutto...
 

Autori in vetta, Stefano Benni e Michela Marzano a Courmayeur

Anche quest'estate torna Autori in vetta, la rassegna letteraria ai piedi del Monte Bianco promossa dalla Biblioteca di Courmayeur e dal Centro Servizi Courmayeur, con un calendario ricco di incontri con gli autori.

Leggi tutto...
 

Musei da vivere: le iniziative di luglio al Museo archeologico e all'Area megalitica

Il MAR - Museo Archeologico Regionale e per l’Area Megalitica – Parco e museo archeologico di Saint-Martin-de-Corléans di Aosta, nell'ambito della nuova offerta culturale denominata MUSEI DA VIVERE, hanno previsto un programma di appuntamenti nel corso del mese di luglio 2019.

Leggi tutto...

Video più visti

I commenti di Paolo Rollandin e Ruggero Meneghetti rispetto alla risoluzione approvata dal Consiglio comunale di...

Category: Home
Views: 286

La meditazione del Vangelo domenicale con il pastore valdese Paolo Ribet

Category: Religione
Views: 221

In Italia, dopo le prove Invalsi, è esplosa la polemica sul livello della scuola. Il nuovo Sovrintendente agli...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 218

Il procuratore della Corte dei Conti, sull'indagine relativa alla concessione di un mutuo da Finaosta alla Cioccolato...

Category: Politica e Amministrazione
Views: 190

Login Form

 

Pirovano accusata di furto aggravato

Monica Pirovano, amministratore delegato della Cogne Acciai Speciali è stata denunciata in stato di libertà per furto aggravato.

Leggi tutto...
 

Altro alpinista in un crepaccio: salvo

Intervento del Soccorso alpino valdostano sul Gran Paradiso, a quota 3.200 metri (versante Rifugio Chabod) nel pomeriggio di domenica 14 luglio, per il recupero di un alpinista in crepaccio.

Leggi tutto...
 

Aggressione con coltello in centro ad Aosta

Nella serata di domenica 14 luglio, la Centrale operativa dei Crabinieri di Aosta ha ricevuto una richiesta di intervento in centro per una lite scoppiata tra due soggetti.

Leggi tutto...
 

Morto Don Antonio Bizzotto

Lunedì 15 luglio, alle ore 8 è morto all'ospedale Umberto Parini di AOsta, don Antonio Bizzotto, parrocco di Saint-Germain in Montjovet dal 1965 al 2018. A partire dal 1972 resse anche la parrocchia di Emarèse.

Leggi tutto...