fbpx

Verifica di maggioranza: un invito formale ad aprire le danze

Foto consiglio.vda.it
La verifica i maggioranza in Consiglio Valle si sta avvicinando alla sua stretta finale, dopo le prove di forza dell'ultima adunanza e dopo una serie di confronti informali.

Stella alpina aveva ricevuto un mandato in tal senso dalla propria segreteria il 9 gennaio e, una quindicina di giorni dopo, aveva scritto a tutti i partner di maggioranza (Union valdôtaine, Union valdôtaine progressiste, Partito democratico e Pour notre Vallée) proponendo l'apertura di un tavolo congiunto. Per cortesia istituzionale nei confronti del solo alleato con il quale era iniziata la legislatura, l'invio della lettera era stato annunciato verbalmente in anticipo.
Recentemente, Uvp ha risposto suggerendo anche alcune date possibili per l'incontro mentre Pour notre Vallée ha dato la propria disponibilità.
Per ora tutto ufficialmente tace da Union valdôtaine e Partito democratico, che non hanno risposto. UV, il 18 gennaio, riunisce il proprio congresso e non ha mai fatto mistero di voler congelare il confronto sin dopo quel passaggio. Il PD normalmente procede con incontri ai quali fanno seguito mandati operativi dai vertici.
Le date proposte da Uvp sarebbe assai strette: preferibilmente entro sabato 4 febbraio, comunque prima della prossima adunanza del Consiglio Valle.