fbpx
Scrivici su Whatsapp

Assistente sociale alla Società di servizi Valle d’Aosta

Descrizione: avviso di selezione pubblica, per titoli ed esami, per la creazione di una graduatoria utile all’assunzione di addetti a tempo parziale sia determinato che indeterminato nel profilo di assistente sociale.

Qualifiche:

1.La Società di Servizi Valle d’Aosta garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro ai sensi del Decreto Legislativo 11 aprile 2006, n. 198 –Codice delle pari opportunità;

2.Per la partecipazione alla procedura selettiva è richiesta l’iscrizione all’Albo degli Assistenti Sociali, sezione A o B.

3.Il candidato deve, inoltre, possedere i seguenti requisiti:

3.1.cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o essere cittadino di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria come previsto dall‟art.38 c. 3-bis del d.lgs. n. 165/2001;

3.2.godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza;

3.3.per i cittadini non italiani avere ottima conoscenza della lingua italiana;

3.4.età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il diritto alla pensione;

3.5.non essere escluso dall’ elettorato politico attivo;

3.6.non essere decaduti da un impiego pubblico o non essere statilicenziati da soggetti privati per aver conseguito l’impiego con la presentazione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile o licenziato per motivi disciplinari;

3.7.in particolare, di non avere riportato condanna con sentenza definitiva o decretopenale di condanna divenuto irrevocabile o sentenza di applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’articolo 444 delcodice di procedura penale, per uno dei seguenti reati:

3.7.1.delitti, consumati o tentati, di cui agli articoli 416, 416-bis del codicepenaleovvero delitti commessi avvalendosi delle condizionipreviste dal predetto articolo 416-bis ovvero al fine di agevolare l’attività delle associazioni previste dallo stesso articolo, nonchéper i delitti, consumati o tentati, previsti dall’articolo 74 del decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309, dall’articolo 291-quater del decreto del Presidente della Repubblica 23 gennaio 1973, n. 43 e dall’articolo 260 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, in quanto riconducibili alla partecipazione a un’organizzazione criminale, quale definita all’articolo 2 della decisione quadro 2008/841/GAI del Consiglio;

3.7.2.delitti, consumati o tentati, di cui agli articoli 317, 318, 319, 319-ter, 319-quater, 320, 321,322, 322-bis, 346-bis, 353, 353-bis, 354, 355 e 356 del codice penale nonché all’articolo 2635 del codice civile;

3.7.3.false comunicazioni sociali di cui agli articoli 2621 e 2622 del codice civile;

33.7.4.frode ai sensi dell’articolo 1 della convenzione relativa alla tutela degli interessi finanziari delle Comunità europee;

3.7.5.delitti, consumati o tentati, commessi con finalità di terrorismo, anche internazionale, e di eversione dell’ordine costituzionale reati terroristici o reati connessi alle attività terroristiche;

3.7.6.delitti di cui agli articoli 648-bis, 648-tere 648-ter.1 del codice penale, riciclaggio di proventi di attività criminose o finanziamento del terrorismo, quali definiti all’articolo 1 del decreto legislativo 22giugno 2007, n. 109 e successive modificazioni;

3.7.7.sfruttamento del lavoro minorile e altreforme di tratta di esseri umani definite con il decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 24; 3.7.8.ogni altro delitto da cui derivi, quale pena accessoria, l’incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione;

3.8.non esserestato destituito, oppure dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento o colpa grave o dolo;

3.9.non essere incorsoin cause di decadenza, di sospensione o di divieto previstedall’articolo 67 del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159 o di un tentativo di infiltrazione mafiosa di cui all’articolo 84, comma 4, del medesimo decreto. Resta fermo quanto previsto dagli articoli 88, comma 4-bis, e 92, commi 2 e 3, del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, con riferimento rispettivamente alle comunicazioni antimafia e alle informazioni antimafia;

3.10.non essere stato dichiarato decaduto o licenziato da un impiegopubblico per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi oviziati da invalidità non sanabile;

3.11.non incorrere nelle cause ostative di cui all’art. 53, c. 16-ter, del d.lgs. n. 165/2001;

3.12.non incorrere in alcuna delle cause di incoferibilità e/o incompatibilità previste dal d.lgs. n. 39/2013;4.I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione, nonché al momento della stipulazione del contratto.

Informazioni: Per informazioni è possibile rivolgersi esclusivamente tramite mail agli uffici della “Società di Servizi Valle d’Aosta S.p.A.”, via De Tillier, 3 –11100 Aosta e-mail: segreteria@servizivda.it

Saranno prese in considerazione soltanto le richieste di informazioneinviate sinoa 72 ore prima della data di scadenza del presente avviso.

Bando informativo:http://www.servizivda.it/web/wp-content/uploads/2020/11/avviso-ASS20.pdf

Allegato: http://www.servizivda.it/web/wp-content/uploads/2020/11/avviso-ASS20-Allegato.pdf

Modulo d’iscrizione: http://www.servizivda.it/web/wp-content/uploads/2020/11/modulo-iscrizione-ASS2020.pdf

Leggi i dettagli

© 2020 All rights reserved.