Scrivici su Whatsapp

Ventenne rumeno ai domiciliari continuava a spacciare

P.C., già sottoposto all’obbligo di dimora, si trovava in stato di arresto nell'abitazione dove vive con la madre, a sua volta già arrestata per il reato di spaccio, commesso in concorso con il figlio, nell’ambito dell’operazione antidroga Quei bravi ragazzi, eseguita il 7 febbraio.Gli operatori della Squadra Mobile lo hanno monitorato e hanno appurato che, incurante della misura disposta a suo carico,…

  Paywall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 All rights reserved.