Scrivici su Whatsapp

Giù le mani dalle acque: il referendum è la nostra prossima battaglia

Il Comitato ricorda di aver perseguito due obiettivi: "rendere di pubblico dominio il tentativo di far passare inosservata la quotazione in borsa di CVA e battersi affinché la decisione finale fosse sottoposta al parere dei valdostani con un referendum; far si che la gestione dell'acqua, la principale risorsa del Valle d'Aosta, fosse sottratta alla speculazione finanziaria a favore di una utilizzazione…

  Paywall

Potrebbe interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 All rights reserved.