Scrivici su Whatsapp

Torna il cinipide galligeno del castagno ma non bisogna rimuovere le galle

Dopo il ritrovamento avvenuto nel 2011, il parassita è stato combattuto con successo attraverso l’uso dell’insetto utile Torymus sinensis, un parassitoide introdotto per la prima volta nelle zone castanicole valdostane.La ripresa massiccia di galle riscontrata dimostra che esiste un ciclo preda-predatore con fluttuazioni che, in determinati casi, possono essere a favore del cinipide.Trattandosi di fenomeni biologici soggetti a dinamiche complesse…

  Paywall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 All rights reserved.